Spesso uno degli argomenti più insidiosi dell’organizzazione del wedding day è sicuramente la disposizione dei posti a tavola.

Un volta arrivati alla soluzione definitiva è molto importante che gli invitati a nozze sappiano orientarsi e raggiungere in modo semplice il loro posto assegnato.

A svolgere questo compito ci pensa il tableau de mariage che è, senza dubbio, uno degli elementi per garantire personalizzazione al giorno delle nozze.

Il tableau de mariage non è soltanto un tabellone dove gli invitati troveranno indicato il loro posto a tavola, ma è un vero elemento scenografico del matrimonio che introduce il tema, lo stile e i colori dell’evento.

Il tableau de mariage potrà essere realizzato nella palette di colori scelti per gli allestimenti del vostro ricevimento nuziale e personalizzato con dettagli che seguano il tema e lo stile dell’evento.

La sua prima utilità sarà quella di guidare gli invitati a nozze verso il posto a tavola, ma è certamente un elemento decorativo di grande impatto scenografico che farà da biglietto da visita e da introduzione alla giornata del matrimonio.

Il tableau de mariage accoglierà gli ospiti all’ingresso della sala del ricevimento nuziale e servirà per orientare gli invitati a nozze verso il tavolo che è stato loro assegnato.

Nella foto un tableau de mariage realizzato durante un matrimonio ad Ischia orgaizzato da Cira Lombardo.

 

Nella personalizzazione di un matrimonio è necessario tenere in considerazione molti aspetti del wedding day. Tra questi, di fondamentale importanza è la scelta della musica al matrimonio.

La musica delle nozze è un elemento presente e significativo che segna i momenti più emozionanti della giornata, sia quelli solenni della celebrazione del rito, sia quelli dedicati al divertimento e al relax.

Per la cerimonia nuziale verranno scelti dei brani da abbinare allo stile del matrimonio a scandire i passi della funzione religiosa per rendere ancora più emozionante ogni momento del rito.

L’accompagnamento musicale è gradito anche durante il ricevimento nuziale. Durante il wedding day potrà essere scelta una musica di sottofondo ad accompagnare tutta la giornata.

Gli sposi potranno scegliere un gruppo musicale che suoni strumenti tradizionali come chitarra, fisarmonica, violino e violoncello, oppure musicisti più contemporanei con tastiere elettroniche, ma anche un dj per poter danzare fino a notte inoltrata.

Sarà cura degli sposi selezionare le musiche e le canzoni preferite e più adatte al wedding day che riescano ad intrattenere gli ospiti creando un sottofondo musicale piacevole e mai eccessivo.

 

Per realizzare un matrimonio perfetto è essenziale che ogni dettaglio venga curato con la massima cura e dedizione.

La sposa dovrà essere bellissima e impeccabile con un look intonato al suo stile e al suo carattere, che riesca a valorizzarla ed esalti i suoi punti di forza con armonia ed eleganza.

Quando si pensa ai preparativi per la sposa si dà molta importanza all’abito nuziale, al bouquet, al trucco o all’acconciatura, trascurando o non dando il giusto ruolo alle scarpe della sposa.

Le scarpe della sposa, oltre ad essere armoniosamente abbinate all’abito nuziale dovranno essere assolutamente comode!

Se non siete abituate a camminare con un tacco 10, non ci provate il giorno delle nozze, perché vi sentirete goffe e non a vostro agio.

Scegliete con attenzione le scarpe per il giorno del sì. Provatele nei giorni che precedono le nozze, camminate e assicuratevi che non vi facciano male, perché dovrete indossarle un’intera giornata, dovrete camminare elegantemente, ballare e dimostrare di non essere mai stanche!

Molti sono gli sposi della Campania che in questo periodo si apprestano a fissare la data del loro matrimonio.

Per gli sposi della provincia di Benevento che stanno scegliendo la chiesa delle loro nozze vogliamo segnalare la Chiesa di San Francesco a Montesarchio.

Si tratta di un edificio religioso risalente al 1300, ma ricostruito intorno al XVIII secondo una architettura classica e uno stile vanvitelliano.

La Chiesa di San Francesco a Montesarcio ha tre ingressi. L’ingresso centrale ah un magnifico portale in legno raffigurante scene della vita di San Francesco d’Assisi.

Al suo interno la chiesa è divisa in tre navate, è accogliente e spaziosa, molto indicata per un matrimonio importante e dallo stile tradizionale.

Tutto il circondario della chiesa è molto bello ed elegante. Acccanto alla chiesa sorge il Convento di San Francesco, sede del Comune di Montesarchio dove è possibile celebrare il rito civile del matrimonio.

 

 

Uno dei crucci nell’organizzazione del ricevimento nuziale è la disposizione dei tavoli e dei posti a tavola.

Spesso gli sposi non sanno se sia meglio decidere per un tavolo imperiale dove, al centro saranno posizionati gli sposi o tavoli rotondi e separati con un tavolo principale per gli sposi.

Se si decide per l’opzione dei tavoli separati ed un tavolo principale per gli sposi anche qui si dovrà distinguere se il tavolo degli sposi sarà accompagnato dai genitori e dai testimoni o sarà destinato esclusivamente per gli sposi.

Quanti dubbi! Quale sarà la scelta migliore?

Chiaramente non esiste una scelta migliore, ma la scelta deve essere fatta sui gusti degli sposi e sullo stile del matrimonio.

Se gli sposi hanno scelto un tavolo a parte solo per loro l’unica regola è che la sposa sieda alla sinistra dello sposo. In questo modo i novelli sposi potranno godere di qualche momento di intimità per scambiarsi qualche tenerezza o impressioni del wedding day. Poi si potranno alzare a passare a salutare gli invitati, scambiando chiacchiere e ringraziamenti.

Se invece al tavolo degli sposi siedono anche genitori e testimonio ci sono delle regole di galateo che si devono seguire.

Accanto alla sposa, alla sua destra, siederanno:  il padre dello sposo, una testimone, il padre della sposa e un’altra testimone.

Accanto allo sposo, alla sua sinistra, siederanno:  la madre della sposa, un testimone,la madre dello sposo e un altro testimone.