Articoli

La preparazione della sposa è uno dei momenti più emozionanti del matrimonio.

Alla sposa verrà fatta l’acconciatura e il trucco sposa, dopodiché dovrà indossare l’abito bianco.

Non è facile indossare l’abito da sposa anche perché si dovrà fare molta attenzione a non sporcarlo e sgualcirlo.

La sposa verrà aiutata dalla mamma, o dalla sorella o dall’amica del cuore. L’importante è che non ci siano troppe persone, perché potrebbero creare una situazione caotica e non di aiuto per la sposa.

L’aiutante dovrà avere nervi saldi e capacità organizzative, tali da far sentire la sposa a suo agio e risolvere qualsiasi inconveniente possa capitare.

Alla fine la sposa si ammirerà nello specchio con grande emozione, pronta per iniziare il suo giorno da protagonista e coronare il suo sogno d’amore!

 

 

Non smettiamo mai di emozionarci durante il wedding day e quando sfogliamo le foto di nozze dei nostri sposi. Momenti indimenticabili, sguardi carichi di amore e di felicità. Una vera linfa vitale per il nostro cuore.

Ecco il matrimonio di Antimo e Natalia, un sogno che si avvera con una meravigliosa festa alla quale tutti i presenti hanno partecipato con grande coinvolgimento emotivo.

La giornata inizia a casa della sposa pronti a cogliere le sue emozioni durante i preparativi per le nozze come il momento in cui ha indossato l’abito da sposa: un meraviglioso modello di Zuhair Murad caratterizzato da un corpetto in pizzo e gonna in tulle di seta pura dallo stile evanescente.

All’arrivo della sposa in chiesa presso la Chiesa dei Santi Prisco e Agnello situata a Sant’Agnello nella penisola sorrentina, tutti l’attendevano all’interno della chiesa desiderosi di scoprire la sua bellezza.

La sposa, visibilmente emozionata, è scesa dall’auto di nozze ed è entrata in chiesa percorrendo il tappeto bianco, tenendo tra le mani un elegantissimo bouquet di calle bianche e preceduta da una dolcissima flower girl che reggeva il portafedi.

Bellissimi gli addobbi floreali realizzati all’esterno e all’interno della chiesa in uno stile minimal chic realizzati con lillyum bianchi inseriti su costruzioni geometriche e stilizzate.

Dopo la cerimonia nuziale Antimo e Natalia hanno intrattenuto parenti e amici in un meraviglioso ricevimento nuziale organizzato a Villa Eliana dalla wedding planner Alba Greco Event Stylist.

Un ricevimento nuziale che si è svolto sia all’aperto, a bordo piscina nei momenti di intrattenimento e benvenuto degli ospiti, sia nella elegantissima sala interna per la cena nuziale.

E’ stato un party carico di spensieratezza e di entusiasmo che si è concluso con l’immancabile taglio della torta nuziale e con la consegna delle bomboniere, un cadeu di nozze di Natalia Celiento Bomboniere dal 1952.

Il giorno delle nozze è caratterizzato da un turbinio i emozioni che coinvolgono tutti i presenti. In primis, naturalmente, gli sposi che sono presi da ansia e agitazione, ma anche da gioia e grande entusiasmo per il loro sogno che si sta realizzando.

Grande emozione anche per i genitori degli sposi che accompagnano con grande amore i loro figli alla creazione di una nuova famiglia e al compimento di un grande passo della vita.

E poi i fratelli degli sposi, i parenti, e gli amici più cari sono tutti coninvolti in questa grande festa con gioia e grande affetto.

Ecco che il giorno delle nozze è colmo di sorrisi, di lacrime di emozione e di gioia, di abbracci e di tanto amore.

E’ bellissimo raccontare queste emozioni attraverso le immagini fotografiche. Momenti catturati che resteranno impressi per sempre e potranno essere sfogliati e rivisti provando le stesse emozioni ogni volta.

La scelta della chiesa per la celebrazione delle nozze è uno degli aspetti più rilevanti e importanti durante l’organizzazione delle nozze.

I futuri sposi sognano il giorno del loro matrimonio già da molto tempo e nelle loro menti è già tutto proiettato come in un film che vorrebbero realizzare proprio come è stato pensato.

Nella scelta della chiesa per la cerimonia nuziale sono molti gli aspetti da tenere presente come la grandezza della basilica, la vicinanza a casa e alla location, la possibilità di parcheggio e, soprattutto il legame che gli sposi hanno con la parrocchia.

Il matrimonio, prima di essere una festa dai dettagli perfetti, è un giorno di emozioni e di amore che gli sposi e le loro famiglie porteranno nel cuore per sempre.

Per questo l’aspetto emozionale e il legame con la parrocchia è il primo degli elementi da tenere in considerazione.

Sarà bellissimo ricevere l’omelia dal sacerdote che ha seguito la coppia di futuri sposi fin dall’infanzia, che li ha visti crescere, che conosce i loro sentimenti e le loro emozioni. In questo modo le parole a loro dedicare verranno dal cuore e saranno pronunciate proprio per loro.

Alla cerimonia nuziale, oltre agli invitati, amici e parenti, si affacceranno anche le persone del quartiere o del paese che conoscono gli sposi e desiderano partecipare all’unione di una coppia facente parte della loro comunità.

In questo caso non si guarda se la chiesa è grande o è piccola, moderna o antica, vicina o lontana alla location, ma si pensa soltanto al fattore cuore ed emozione.

Ma veniamo ora agli aspetti più tecnici. Se prevedete una cerimonia nuziale con molti partecipanti sarà meglio escludere le chiese troppo piccole perchè molti potrebbero non poter entrare o l’edificio potrebbe risultare troppo affollato.

Se invece avrete una cerimonia più intima evitate le chiese monumentali e troppo grandi perché l’effetto potrebbe essere dispersivo e anche l’addobbo floreale potrebbe apparire spoglio.

Se avete amici e parenti che vengono da lontano sarà meglio scegliere una chiesa con un comodo parcheggio per le auto e non troppo lontana dalla location dove si svolgerà il ricevimento nuziale.

Seguite il vostro istinto e le vostre emozioni nella scelta della chiesa per la celebrazione del vostro matrimonio, in questo modo sarà sicuramente la soluzione più giusta!

Una combinazione di solennità ed emozioni sono ciò che suscita un matrimonio con picchetto d’onore.

Se il vostro sposo appartiene ad un corpo militare potrete realizzare un matrimonio in divisa, infatti, far parte delle forze armate è uno stile di vita che verrà onorato anche il giorno delle nozze.

Lo sposo indosserà per la cerimonia nuziale l’alta uniforme e, durante il rito, dovrà lasciare da un lato, il cappello, i guanti e la sciabola.

Alla fine della cerimonia, quando gli sposi usciranno dalla chiesa,  saranno attesi dal picchetto d’onore che formerà un ponte di sciabole sotto il quale passeranno gli sposi.

Per un matrimonio in divisa anche la sposa dovrà indossare un abito adeguato alla situazione. L’abito della sposa dovrà essere sobrio ed elegante degno di una vera regina del wedding day.